lunedì 5 marzo 2007

Psicologia adultera

Autodeterminazione. Forse è questa la parola chiave che dimentichiamo, quando rimaniamo impantanati in una adolescenza dalle profonde radici. Il problema non è estirpare, il problema è avere una visione esterna di sé. Lasciar cadere ogni punto di vista soggettivo, per abbracciare una visione d'insieme, prima di sé (di tutti i pezzi di sé); poi delle cose, del mondo circostante: profonda ambizione dell'esistenza umana, così misera, così chiusa in sé stessa.

Nessun commento: