lunedì 10 settembre 2007

Autunno caldo


 
Domani è l'11 settembre e tutti i servizi giornalistici e di inchiesta sulla ricorrenza dell'attacco a New York sono già in caldo. Da sabato sera la tv continua a fomentare rabbia con trasmissioni interessanti e provocatorie. Come sabato notte l'amico Ghezzi (ultimamente tacciato da qualcuno di essere un massone Rai) ha proposto il film documentario L'Agronomo, la vera storia di Jean Dominique, agronomo poi diventato giornalista e paladino dei diritti civili ad Haiti; fondatore di Radio Haiti attraverso la quale si è da sempre opposta alle dittature fantoccio che si susseguivano nel suo paese pilotato da 50 anni dalla Cia; ed alla fine morto ammazzato da due sicari nel 2000 davanti alla sede della sua radio. Ieri sera, per continuare, Blu Notte di Carlo Lucarelli ha fatto una trasmissione su Genova 2001, abbastanza scioccante con rivelazioni inedite di ragazzi arrestati violentemente durante la manifestazione di quel luglio e torturati nella caserma di Bolzaneto da poliziotti che più fascisti non si può. Testimonianze che davano l'idea di vivere ancora in un paese ancora da defascistizzare scaturendo l'irresistibile desiderio di scendere per strada a sfasciare tutto!
Più tardi su italia 1, Matrix è stato il tranquillante adatto che mi ha convinto a non andare sotto il comune ad incatenarmi ed iniziare uno sciopero della fame...C'è stata una frase che più di altre mi ha colpito. Quando Neo viene accompagnato da Morpheus dall'oracolo, una signora simpatica che fuma e cucina biscotti casarecci in un vecchio palazzo newyorkese, la donna gli dice: "Tu hai tanta energia dentro, ma sembra che stai aspettando qualcosa...Forse una seconda vita. Chi può dirlo?"
 
 
 

Shape Yahoo! in your own image. Join our Network Research Panel today!


Got a little couch potato?
Check out fun summer activities for kids.

Nessun commento: